Giulia Campi è sempre stata affascinata dal mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, tanto da frequentare il liceo delle Scienze Sociali al Niccolini Palli di Livorno ed iniziare, nel 2006, grazie a questo, un’attività di volontariato, per Svs Nati per Comunicare, presso il dopo scuola delle scuole elementari Benci, che ripeterà poi nel periodo coincidente alla laurea triennale.

Nell’estate 2009 inizia a lavorare a stretto contatto con i bambini, attraverso l’attività di animatrice, presso il baby club dello stabilimento balneare il Maroccone di Livorno, lavoro che porterà avanti anche le due estati successive. Dopo l’estate inizia a seguire, come baby sitter aiuto compiti e ripetizioni, vari bambini di famiglie che aveva conosciuto in quel periodo o che per conoscenze comuni erano riuscite a contattarla.

Nel 2010 terminato il liceo si iscrive alla facoltà di Pisa di Scienze Sociali nel dipartimento di Scienze Politiche, laurea che terminerà nel dicembre 2013, con una tesi sull’inadempienza scolastica, nella quale analizza il problema presente nella sua città.
Nel 2012 inizia l’attività di volontariato presso l’associazione AGD Livorno Onlus, svolgendo anche attività nel reparto di pediatria dell’ospedale di Livorno. Nell’estate 2013 partecipa all’iniziativa Diabete Sport Training attraverso l’associazione che coordina le associazioni italiane di giovani con Diabete “AGD ITALIA” occupandosi di bambini affetti da Diabete di tipo 1 entrando a contatto e collaborando con il personale degli Ospedali di Livorno, Genova (G.Gaslini) e Firenze (Meyer).

Dal 2013 inizia a approfondire concretamente la sua inclinazione verso il mondo della disabilità e partecipa ad alcune iniziative e ad alcuni spettacoli della compagnia teatrale “Mayor Von Frinzius” e dall’anno successivo, 2014, entra a contatto con “Commissione H Siamo in Diversi” presso il centro in Via Liverani, con uscite esterne e durante il periodo estivo.Dal 01/04/2014 al 30/09/2014 svolge un tirocinio formativo, promosso da “Giovanisì”, presso l’area Minori del Servizio Sociale del Comune di Livorno, attività che la forgerà profondamente. Pochi mesi dopo supera l’esame di Stato per l’albo B degli assistenti sociali e decide di iscriversi alla specialistica in Comunicazione di impresa e politica delle Risorse umane presso l’Università di Pisa.

Nel 2015 si trasferisce nel Mugello, e dove svolgerà l’attività di educatrice professionale presso l’associazione “Il Delphino” di Scarperia nello Spazio Gioco (un ‘area della scuola locale). Nel 2017 rientra a Livorno e termina la laurea specialistica in Risorse Umane e inizia a collaborare presso Divertimparando di Livorno come tutor professionale e responsabile delle risorse Umane.
In contemporanea svolge il servizio civile nazionale per la Caritas Diocesiana di Livorno presso la sede e presso la Casa Famiglia per Minori.